L’omaggio a Chadwick Boseman in Black Panther: Wakanda forever

È uscito oggi nelle sale il sequel di Back Panther sottotitolato Wakanda forever, l’ultimo cinecomics della Marvel Universe, diretto da Ryan Coogler, con Angela Bassett, Letitia Wright, Winston Duke, Danai Gurira, Florence Kasumba, presentato in anteprima a Milano ieri, 9 novembre, in un clima ricco di colori e pieno di grandi emozioni.

Il re T’Challa è morto, colpito da una grave malattia che non è stata potuta curare a causa della distruzione dell’erba a forma di cuore. Un anno dopo la morte del sovrano, si fa sempre più aggressiva la corsa al vibranio dei vari Paesi del mondo, che vogliono tentare di entrarne in possesso. Il Wakanda rifiuta di venderlo. Viene scoperto un nuovo possibile giacimento del metallo sul fondo dell’Oceano Atlantico, ma la spedizione internazionale è sterminata da misteriosi uomini dalla pelle blu, guidati da un re capace di volare: Namor. Questi ritiene che l’interesse dei Paesi di superficie per il suo regno sia colpa della politica del Wakanda, pertanto pretende che siano i wakandiani a neutralizzare la scienziata che ha scoperto come trovare il rarissimo metallo.

Black Panther: Wakanda forever è il film che conclude la quarta fase di questo Cinematic Universe e che attraverso il ricordo del re T’Challa- come ha dichiarato il regista- omaggia l’attore Chadwick Boseman, l’attore che nel film del 2016 interpretò il ruolo di Pantera Nera e che è morto silenziosamente nel 2020 a causa di un tumore incurabile. Tra la storia del re e quella del suo primo interprete c’è un parallelismo.

Black Panther: Wakanda forever è al Cinema Multisala Ciak di Agrigento. Orario degli spettacoli 18.30 e 21.30