Lions Club Agrigento Chiaramone: al via il nuovo anno sociale

LIONS CLUB AGRIGENTO CHIARAMONTE,  

AL VIA IL NUOVO ANNO SOCIALE RICCO DI EVENTI

 

Il Presidente Freni: “Solidarietà, Amicizia, Uguaglianza.  Queste tre parole semplici ma dense di significato saranno le linee guida del mio anno di presidenza

 

Agrigento- Un altro anno sociale ricco di eventi e momenti di vero servizio sul territorio. E’ questo l’impegno formale del neo Presidente del Lions Club Agrigento Chiaramonte, Giuseppe Freni, che ha annunciato le iniziative del club service nell’anno sociale 2018-2019. Lo ha fatto nel corso di una toccante cerimonia ricca di emozioni, presso un noto hotel agrigentino, e aperta dall’intervento del Vice Governatore del Distretto Lions, Angelo Collura. Quest’ultimo ha evidenziato la forza e la presenza sul territorio del Lions Club Chiaramonte ma ha rilanciato su forti obiettivi di solidarietà con service internazionali, nazionali, distrettuali e locali.

Il Presidente Freni prima della sua relazione, scandita dalla magistrale conduzione della cerimoniera Mariella Antinoro, ha voluto ascoltare gli interventi del Direttore della Caritas agrigentina Valerio Landri e del Delegato del Governatore, Vincenzo Leone, neo direttore della Rivista distrettuale Lions Sicilia, Francesco Pira.

Landri ha parlato delle attività della Caritas sul territorio, le ha elencate e commentante e ha concluso il suo intervento auspicando: “una forte collaborazione con il Lions Club che non deve pensare a contributi economici ma a supporti con le tante professionalità presenti nel club”. Pira, socio del Club Chiaramonte, e Presidente del Comitato Comunicazione del Club, ha rilevato come: “ i Lions non devono soltanto fare ma anche far sapere utilizzando anche le nuove tecnologie per far conoscere le attività e per interagire con la comunità”.

Il Presidente Freni ha detto senza nascondere l’emozione: “Pur nella consapevolezza che il compito che mi accingo ad affrontare è gravoso ed impegnativo, io mi sento fiero ed onorato di poter servire il mio Club che, come pochi altri, può vantare un passato prestigioso, i riconoscimenti ottenuti e le cariche distrettuali assegnate a 5 soci  del ns Club ne sono la riprova. L’occasione mi è quindi gradita per Formulare ai nostri officer distrettuali

Francesco Pira cui è stato assegnato l’importante  ruolo di “Direttore della Rivista Lions Sicilia” ;Gaetano Salemi Delegato per la divulgazione  dell’immagine del distretto e dei service lionistici; Enrico Fiorella,  Componente 9 circoscrizione  LICF; Gioacchino CiminoDelegato Service Distrettuale Coinvolgimento sociale delle Imprese; Mariella Antinoro Vice Cerimoiera distrettuale e Carmelo Vitello, progetto Martina. Solidarietà, Amicizia, Uguaglianza.  Queste tre parole semplici ma dense di significato saranno le linee guida del mio anno di presidenza”.

Nel corso della sua dettagliata esposizione il Presidente Freni ha annunciato tutte le attività in programma. Lo ha fatto dopo aver accolto una nuova socia Giusy Arnao.

Il Lions Club Chiaramonte sarà impegnato nella realizzazione dei Service Barattolo dell’Emergenza, sper lotta alla fame, per la promozione della donazione del midollo osseo,

Violenza di genere;Comportamenti Abuso su donne e minori e uomini maltrattanti,

Banco farmaceutico,La tutela dei parchi e delle aree marine protette, Progetto Martina

Un Poster per la pace, Viva Sofia, Il coraggio di insegnare sul cyberullismo, sicurezza stradale, screening del diabete che sarà gestito in collaborazione con il Club Agrigento Host e Agrigento Zolfare. Entro la fine dell’anno prevista la seconda edizione del Premio Scrittura Creativa avviato con successo lo scorso anno.

In fase di Studio un Service/Convegno sul “Codice internazionale per la sicurezza delle navi e degli impianti portuali” (anche detto codice ISPS) che vedrà ll coinvolgimento delle Capitanerie di Porto della Sicilia  e un Service/Convegno sulla responsabilità amministrativa degli enti anche privi di personalità giuridica” che porporremo alla presidenza degli Ordine degli avvocati per l’acquisizione di crediti formativi.  

 

Un programma sicuramente molto ambizioso – ha concluso il Presidente Freni– ma sono pienamente convinto che non mancherà il fattivo coinvolgimento di tutto i soci”.