Licata: morte di un medico, assolti i colleghi

Assolti i medici dell’Ospedale “San Giacomo d’Altopasso” di Licata accusati del decesso del collega medico Giovanni Cappadona, morto lo scorso marzo 2013 all’Ospedale “Cannizzaro” di Catania, dopo il primo ricovero al nosocomio licatese.

I medici sono stati assolti “perchè il fatto non sussiste” dal gup del Tribunale di Agrigento, Alfonso Malato, che ha accolto così le richieste dei pm e delle difese degli imputati. Ad essere assolti sono la radiologa Francesca Graci, 35 anni, e i chirurghi Antonino Tirrò, 53 anni, Antonio Scio, 38 anni, Salvatore Vicari, 38 anni, e Carlo Privitera, 35 anni.