Lega Pro: Akragas e Messina a caccia di punti salvezza

Di Antonio Ioppolo
A 180 minuti dal termine del campionato di Lega Pro, assodato che il Siracusa parteciperà ai playoff fin dalla prima fase sia nel caso mantenga l’attuale quinta posizione sia che riesca a superare in clasifica la Juve Stabia, affrontando in gara unica al De Simone o l’ottava o la nona in classifica e che per il Catania, invece, sarà una liberazione da tormenti inenarrabili, non resta che concentrarsi sulla zona retrocessione, autentico spettro che assilla che lonstre Akragas e Messina. I giganti affronteranno Juve Stabia in casa e Monopoli in trasferta ed è superfluo dire che un risultato negativo in una delle due gare non eviterebbe ai biancazzurri lo spraeggio dei playout; solo due successi darebbero la certezza della salvezza senza l’appendice dei playout. Nel caso l’Akragas arrivasse a pari punti col Monopoli in quindicesima posizione, tutto dipenderà proprio dallo scontro diretto all’ultima giornata perché a pari punti prevalgono gli scontri diretti e all’andata il Monopoli si impose all’Esseneto per 2-1. Il Messina, invece, sarà impegnato col Cosenza al Franco Scoglio e nella difficile trasferta di Vibo Valentia. Complicato fare calcoli, considerato che non si conosce ancora l’entità della penalizzazione che verrà comminata: si vocifera sarà di 2 o addirittura quattro punti e ciò riporterà i peloritani a quota 40 o 38, cmabiando del tutto i possibili scenari nella zona blassa della classifica. E attenzione a quelle che stanno dietro al momento: arbitri della contesa saranno le squadre che non hanno più nulla da chiedere alla regular season, in particolare Matera e Foggia, che verranno affrontate entrambe dal Melfi.
Metti anche il calendario delle ultime due giornate 37/a Akragas-Juve Stabia Catania-Siracusa Catanzaro-Casertana Fidelis Andria-Reggina Foggia-Melfi Matera-Monopoli Messina-Cosenza Paganese-Lecce Taranto-Vibonese Virtus Francavilla-Unicusano Fondi 38/a Casertana-Catania Cosenza-Foggia Juve Stabia-Taranto Lecce-Fidelis Andria Melfi-Matera Monopoli-Akragas Reggina-Paganese Siracusa-Virtus Francavilla Unicusano Fondi-Catanzaro Vibonese-Messina.
Nuova seduta d’allenamento per l’Akragas oggi con un fattore comune: il pallone.
Allo stadio Esseneto la sessione di lavoro ha visto mister Raffaele Di Napoli   insistere molto sulla tecnica anche in fase di riscaldamento per poi concentrarsi sul possesso palla soprattutto nella parte centrale e conclusiva dell’allenamento di giornata.
Ancora lavoro personalizzato per gli argentini Cochis, Pezzella e per il terzino Mazza.
I biancoazzurri torneranno ad allenarsi domani alle ore 14.30, allo stadio Esseneto di Agrigento per continuare la preparazione in vista dell’importantissima sfida casalinga di domenica 30 aprile con la Juve Stabia.