L’assessore Francesco Picarella si è dimesso

Con una lettera formalmente protocollata stamani Francesco Picarella si è dimesso dalla carica di assessore. A confermare la notizia il sindaco di Agrigento Francesco Miccichè, che esprime “il ringraziamento sentito per la proficua attività amministrativa svolta in questi anni di mandato assessoriale”. Picarella dopo aver presentato formali dimissioni, senza proferire parola, ha lasciato il Comune di Agrigento ed è tornato al lavoro di sempre che lo vede impegnato come imprenditore del turismo.

Ecco il riepilogo delle deleghe che Francesco Picarella ha ricoperto con passione dedizione in questi due anni.  Designato assessore già in campagna elettorale ha poi giurato e ricoperto gli incarichi con deleghe di sviluppo economico, promozione del territorio, tutela delle tradizioni, commercio, industria, agricoltura, artigianato e mercati, piano per il commercio, sportello unico per le imprese, eventi cittadini di promozione economica settoriale, turismo e Polizia Locale.

“L’impegno di assessore – ha commentato più tardi Francesco Picarella – mi sottraeva dall’attività d’impresa. Per un imprenditore come me – ha aggiunto – non è possibile sottrarre tutto questo tempo alle mie attività. Torno quindi al lavoro di tutti in giorni con serenità e resto al fianco e al sostegno del sindaco Francesco Miccichè, che avrà sempre il mio appoggio”.

E’ probabile che alla base della rinuncia di Picarella ci sia una possibile rotazione politica che dopo due anni di mandato è fisiologica. Una rotazione anche in virtù dei nuovi equilibri creatisi dopo le ultime regionali.