L’Archivio di Stato avvia un progetto per la valorizzazione della documentazione

Al via la prima innovativa soluzione digitale promossa e realizzata da un Archivio di Stato in Italia, composta da una piattaforma web, una applicazione digitale geolocalizzata (APP), e da un pratico supporto fisico (itinerario e mappa), per accompagnare i visitatori della città di Agrigento in un percorso interattivo ed integrato. Attraverso una inedita formula di accessibilità, composta da molteplici dispositivi di lettura digitale e cross-mediale, multilingua e multilivello, il progetto si fa promotore per la prima volta in Italia di un modo nuovo di raccontarsi e di raccontare lo straordinario intreccio di storie che traspare dai documenti dell’Archivio di Stato di Agrigento, dove il presente e il passato si alterneranno: dall’archeologia di scavo nella Valle dei Templi, con le sue straordinarie scoperte, fino agli impegnativi restauri, al recupero e alla valorizzazione del patrimonio del Parco, in stretto legame con l’intero territorio Agrigentino. Sviluppato grazie al “Programma operativo nazionale “Cultura e Sviluppo” FESR 2014-2020”, volto a implementare le “Attivitàconoscitive nel Parco della Valle dei Templi attraverso le fonti archivistiche”, il percorso proporrà diversi nuclei tematici e percorsi targettizzati per una dimensione narrativa innovativa e inedita nel panorama archivistico nazionale, enfatizzata da un rimando continuo tra on-line e on-site, grazie alla tecnologia di geolocalizzazione presente nella APPQuesta piattaforma ci permette di raggiungere nuovi obiettivi per un archivio”, spiega Rossana Florio, Direttrice dell’Archivio di Stato di Agrigento,Primo fra tutti attivare una nuova connessione con il pubblico, sia quello in visita, sia quello virtuale. Da tutto il mondo si potrà interagire con il nostro Istituto e le sue storie. Siamo certi che la nostra esperienza aprirà ad un nuovo modello di dialogo per raggiungere, toccare e sensibilizzare il pubblico e coinvolgere nuovi fruitori”. Fortemente voluto dalla Direzione Generale Archivi e dall’Archivio di Stato di Agrigento, il progetto persegue gli obiettivi di evidenziare il legame del territorio con il proprio passato e di implementare l’offerta culturale e turistica del Parco della Valle dei Templi di Agrigento, elaborando un modello di sviluppo complementare e sostenibile per degli istituti di cultura statali, quali gli Archivi di Stato.   Le istituzioni culturali italiane stanno cambiando, dice Massimiliano Zane, Consulente in Economia della Cultura, impegnato dall’Archivio di Stato a supporto della progettazione,“Esattamente come stanno cambiando i pubblici della cultura anche l’offerta deve evolvere, o meglio integrarsi, e questo progetto rappresenta un punto di partenza significativo in questo senso. Inoltre, attraverso questa sperimentazione, grazie all’intuizione dell’Archivio di Stato di Agrigento, vogliamo rendere concrete le potenzialità offerte dalle intersezioni tra cultura e innovazione anche nel campo archivistico”.