L’Akragas futsal verso la B: prima tappa domani a Gubbio

AGRIGENTO. Akragas futsal con un piede in serie B. Domani pomeriggio, con inizio alle 15 il quintetto allenato da Peppe Castiglione, affronterà in trasferta in Umbria al “Polivalente” la Vis Gubbio di mister Bettelli che sorprendentemente, ha superato la Junior Domitia.

Come in occasione delle semifinali, anche per la finale si prospettano due gare a campi invertiti: la finale di andata si giocherà domani a Gubbio nella splendida cittadina umbra, mentre il ritorno sarà disputato domenica prossima 9 giugno nella città dei templi sul campo amico dello Sport Village del Villaggio Mosè.

Dopo aver battuto lo Sport Center C5 di Celano negli Abruzzi è stata una settimana tranquilla in casa bianco azzurra con i ragazzi del presidente Peppe Paradisi pronti ad affrontare i lupi umbri in una gara che si presenta tosta e ricca di insidie. Le due squadre arrivano a questo primo scontro dopo aver superato rispettivamente lo Sport Center C5 e la Junior Domizia: un occhio particolare va ai rossoblù umbri che sono riusciti con una incredibile gara casalinga a rimontare i campani e cogliere una finale che vista la gara di andata sembrava una utopia; questo dimostra la caratura dell’avversario che il Gigante dovrà affrontare senza gli squalificati Cinici e Sutera Sardo. Chi ha seguito la stagione biancazzurra, ben sa che è nelle difficoltà che i ragazzi della Valle dei Templi si esaltano, regalando spesso prestazioni tutto cuore e determinazione che hanno portato il roster della Valle ad un passo dal sogno serie B. Con questi ingredienti quella del Polivalente sarà sicuramente una partita ad alto tasso adrenalinico, che promette tanto spettacolo e futsal di alto livello.

L’Akragas, nonostante la sconfitta per tre a due a Celano negli Abruzzi, contro lo Sport center ha festeggiato fuori casa il passaggio di turno alla finale per la Serie B, complice anche l’espulsione per somma di ammonizioni per Cinici al 41′. I biancazzurri cedono nel finale, ma in virtù del punteggio d’andata hanno conquistato un risultato straordinario contro uno Sport Center aggressivo e che ha voluto tentare il “colpaccio” davanti al proprio pubblico. Una festa che rende merito ad un gruppo che ha saputo lottare e conquistare con determinazione un risultato che consente di sognare la serie B. “Affrontiamo una squadra di Agrigento che non conosco direttamente –  ha detto l’allenatore del Gubbio, Marco Bettelli – ma la Sicilia è una regione forte e ha un bacino di utenza importante, sarà difficile ma vogliamo essere protagonisti perché abbiamo dimostrato di meritare la serie B. La Vis Gubbio ha dimostrato che il ritmo alto dei playoff nazionali è adatto alle proprie caratteristiche”. 120 minuti per raggiungere un sogno: Akragas e Vis Gubbio hanno l’occasione per brindare ad una promozione in serie B nazionale di futsal che sarebbe storica. I siciliani hanno chiuso il proprio girone di C1 in terza piazza a quota 56 punti, per poi vincere la fase regionale playoff battendo prima i palermitani di Bagheria e poi impattando con gli etnei di Mascalucia. Nella fase nazionale invece l’Akragas ha trovato di fronte gli abruzzesi dello Sport Center Celano e decisiva è stata la vittoria per 3-1 nella gara d’andata giocata in casa che ha reso indolore la sconfitta per 3-2 nella gara di ritorno. Giocatori più rappresentativi del team allenato da Giuseppe Castiglione sono Gabriele Colore, capocannoniere di regular season con 33 gol siglati, Emanuele Brasile e Pierangelo Toledo.

Saranno i signori Sodano di Bologna e Cannizzaro di Ravenna gli arbitri del match,fischio d’inizio previsto per domenica 3 giugno alle 15. Quella di Gubbio è l’andata della finale del raggruppamento 4 per acquisire il diritto alla partecipare alla Serie B nazionale 2018/2019; la gara di ritorno è prevista allo Sport Village di Agrigento domenica 10 giugno alle 15.



In questo articolo: