La Procura: ”James Burgio va accusato di tentato omicidio”

PORTO EMPEDOCLE. La Procura della Repubblica di Agrigento, tramite la sostituto titolare delle indagini, Elenia Manno, ha presentato ricorso al Tribunale del Riesame contro la decisione del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento che ha derubricato da duplice tentato omicidio a lesioni personali aggravate l’ipotesi di reato a carico di James Burgio, 26 anni, di Porto Empedocle

L’uomo lo scorso 21 luglio al porto di Porto Empedocle ha sparato e ha ferito ad una gamba Angelo Marino, 30 anni, e poi ha rivolto la pistola, che si sarebbe inceppata due volte, contro Riccardo Volpe, 27 anni. Secondo la pubblico ministero Manno, Burgio ha sparato per uccidere e non per ferire. L’udienza di Riesame è in calendario il 19 settembre.