La nuova carta dei diritti della bambina: aderisce anche Agrigento

AGRIGENTO. Il Comune di Agrigento aderisce e sostiene la Nuova Carta dei Diritti della Bambina perché possa diventare un testimonianza e strumento di tutela per le bambine da ogni forma di violenza fisica o psicologica, dallo sfruttamento e dagli abusi dei quali, pur trovandosi in un paese dell’Europa, sono spesso vittime, sottoposte a pratiche culturali non ammissibili in uno stato di diritto.

Si tratta di un documento in cui sono precisate le iniziative che devono essere adottate per fare in modo che le bambine e le ragazze possano crescere senza dover subire pregiudizi e possano partecipare attivamente alla vita sociale, economica, politica e culturale.