La Moncada Energy Agrigento cala il tris, battuta anche Salerno

La Fortitudo ci prende gusto e trova la seconda vittoria di fila (terza in campionato) superando la VirtusArechi Salerno 76 a 65. Al PalaMoncada si decide tutto nel terzo quarto, quando i biancazzurri, guidati da un monumentale Chiarastella (24 punti e 15 rimbalzi), mettono a segno ipunti decisivi che indirizzano la partita. Coach Catalani lancia in quintetto Grande, Morici, Costi, Chiarastella e Peterson; coach Di Lorenzo risponde con Coltro, Mennella, Rajacic, Rinaldi e Marini.Prima parte di gara equilibrata in unmatch dal ritmo basso. Le due compagini lottano punto a punto e chiudono la prima frazione in perfetta parità (11-11). Nel secondo quarto il canovaccio non cambia. I biancazzurri provano ad allungare, ma vengono sistematicamente ripresi dai blaugranache, sul finire di frazione, si portano avanti di un possesso (+3). Una tripla allo scadere di Chiarastella manda le squadre in parità a quota 30. Il capitano italo-argentino è anche protagonista dell’avvio del terzo quarto con 6 punti consecutivi che regalano il break alla Fortitudo. È la scossa del match. Gli uomini di coach Catalani non sbagliano più nulla: si accendono anche Grande e Morici con punti pesanti che regalano l’allungo (+12) alla terza sirena (53-39).Nell’ultima frazione prevale un maggiore equilibrio senza particolari scossoni e i biancazzurri, in totale controllo, la chiudono 76 a 65. Adesso gli occhi sono già rivolti alla prossima trasferta in terra pugliese contro Monopoli.

Moncada Energy Group Agrigento 76

Virtus Arechi Salerno 65

M Rinnovabili Agrigento : Traore, Grande 15, Cuffaro 4, Bruno 6, Indelicato, Chiarastella 24, Costi, Morici 15, Bellavia, Peterson 6,  Lo Biondo 5, Mayer. All.: Catalani.

Virtus Areche Salerno: Cimminella 6, Romano, Marini 7, Caiazza 2, Mennella 6, Rajacic 14, Bonaccorso 3, Rinaldi 12, Valentini 6, Coltro 9. All.: Di Lorenzo

Arbitri: Fabbri e Di Gennaro

Note: parziali: 11-11, 19-19, 23-9, 23-26

Foto Antonino Piraneo