Basket, serie A2: Agrigento torna a giocare fuori casa contro Latina.

Forte della quinta posizione in solitaria con 18 punti, Agrigento torna a giocare lontano da casa dopo i due convincenti successi  consecutivi del PalaMoncada conquistati ai danni di Rieti e Juvi Cremona. La formazione di Devis Cagnardi oltre a cercare il tris di vittorie, vuole bissare la vittoria dell’andata quando si impose con il risultato di 72-61. Anche la Benacquista vuole tornare al successo, non soltanto per risollevare il morale, ma anche per la classifica, perché di fatto la gara con Agrigento è uno scontro diretto. Il club pontino scenderà sul rettangolo di gioco ancora senza Capitan Fall, mentre Cagnardi dovrebbe contare sulla forza del gruppo e con i due americani in splendida forma anche se va detto che sia Francis che Marfo alternano prestazioni esaltanti tra le mura amiche a qualche calo di concentrazione lontano dal proprio palazzetto. A presentare la partita in casa Fortitudo è ancora l’assistant coach Giacomo Cardelli: “Davanti a noi – dice l’allenatore toscano –  troveremo una squadra affamata, reduce da 3 sconfitte consecutive con squadre di ottimo calibro come Milano, Treviglio e Vanoli Cremona, che metterà in campo la miglior pallacanestro per ottenere 2 punti importanti ed invertire il trend negativo. Conosciamo i punti di forza della squadra allenata da Coach Gramenzi; grande ritmo offensivo, giocatori in grado di prendere vantaggi con e senza palla e aggressività nella metà campo difensiva. Consapevoli della difficoltà della partita – conclude Cardelli – come sempre abbiamo fatto in ogni trasferta, proveremo a mettere in campo la nostra identità per strappare i due punti lontano dal PalaMoncada per proseguire il nostro percorso di crescita”. Palla a due alle 18 per un match che si prospetta intenso e dall’alto coefficiente di difficoltà. I nerazzurri, in classifica, sono soli a quota 12 punti.