Investì e uccise motociclista, condannato giovane a 1 anno e 4 mesi

Il Gup del Tribunale di Agrigento Alessandra Vella, al termine del processo celebrato con il rito abbreviato, ha inflitto la condanna ad 1 anno e 4 mesi di reclusione, per il favarese Giuseppe Alaimo, 25 anni, ritenuto responsabile di omicidio stradale, per la morte del ventiseienne di Palma di Montechiaro, Leonardo Salvatore D’Alessandro.

Accolta la richiesta avanzata dal pubblico ministero Gloria Andreoli, nel corso della sua requisitoria. Riconosciuta l’attenuante del “concorso colposo della vittima”, così come aveva chiesto il difensore dell’imputato, l’avvocato Giuseppe Barba,

Il tragico incidente stradale si verificò, il 29 luglio del 2017, lungo la strada statale 115, poco fuori il quartiere di Villaggio Mosè. La giovane vittima, alla guida della sua moto Kawasaki, dopo l’urto con una Fiat Punto guidata da Alaimo, finì fuori strada, andando a sbattere contro alcuni paletti in cemento, e la recinzione di un terreno.