Intitolato a Pessoa un tratto di strada agrigentino. Firetto: “Sancito un gemellaggio culturale con Lisbona”

“Nel 150° della nascita, Pirandello avvicina Agrigento a Lisbona e “incontra” Pessoa. E’ un gemellaggio culturale quello sancito con l’intitolazione del tratto della Panoramica dei Templi che dal tempio di Giunone scende fino alla sottostante rotonda, che da ieri si chiama Viale Fernando Pessoa. A tale denominazione, la Câmara Municipal di Lisbona e con la Junta de Freguesia de Campo de Ourique, dove nacque lo scrittore, risponderà con una serie di iniziative che ha già programmato per il Centocinquantenario dedicato a Pirandello”.

Si esprime così il Sindaco di Agrigento Lillo Firetto  in merito all’intitolazione di un tratto di strada agrigentino allo scrittore Pessoa.

“Pirandello e Pessoa, due dei più grandi scrittori del Novecento- dichiara Firetto- che curiosamente non si incontrarono neanche durante il viaggio del drammaturgo agrigentino nella capitale portoghese e che sono ritenuti i pilastri della Letteratura del Novecento e anche del nostro tempo. Tante le similitudini come quella delle maschere o dei personaggi, ovvero dell’uno, nessuno e centomila, dell’essere e dell’apparire, con gli eteronimi di Pessoa e le sue numerose identità alternative che lo seguivano nella vita reale”.

Secondo il Sindaco di Agrigento, infine, “intitolare una strada di significativo transito e pregevole per la sua collocazione nel paesaggio urbano della città, equivale dunque a realizzare anche fisicamente lo scambio culturale tra le due città. Lisbona chiede che le iniziative legate ai due Autori non si esauriscano col 150° ma perdurino nel tempo, coinvolgendo in primo luogo i giovani e le scuole”.