Intervento in Via Nettuno a San Leone – tratto stradale nuovamente transitabile

Nota stampa – La Gestione commissariale del Servizio Idrico Integrato della Provincia di Agrigento, da sempre sensibile alle esigenze del territorio, si rammarica vivamente per il disagio arrecato alla cittadinanza e alle attività commerciali di San Leone a causa dei complessi lavori attualmente in esecuzione in Via Nettuno, porgendo le proprie scuse.

Il lavoro eseguito dai tecnici all’ingresso del Viale delle Dune è stato necessario e indifferibile in quanto ben due tratti di collettori fognari sono risultati ostruiti e hanno mostrato un evidentissimo degrado, risultando per alcuni tratti praticamente inesistenti. La loro mancata funzionalità si è evidenziata, con tutta probabilità, a causa del notevole incremento dei reflui del periodo estivo.

La complessità dell’intervento è stata notevole, in conseguenza di alcuni fattori. In particolare la profondità dello scavo, di circa cinque metri, la franosità del terreno, totalmente costituito da sabbia, hanno comportato un continuo cedimento delle pareti di contenimento a causa dell’infiltrazione di acqua marina; contemporaneamente il copioso afflusso di reflui che riempivano lo scavo ha obbligato all’uso contemporaneo di quattro auto-espurgo, due a monte del cantiere e due nella sede dello scavo. I tecnici e gli operai, che hanno lavorato con notevole impegno notte e giorno, oltre a ripristinare la condotta hanno ritenuto di installare un nuovo pozzetto di ispezione e manutenzione per operare in futuro un controllo più continuo ed efficace della funzionalità della condotta. Nella notte appena trascorsa si è operato il ripristino della rete fognaria. E’ prevista nelle prossime ore la riconnessione di impianti idrici secondari di minore portata (acque bianche), la messa in sicurezza dei cavidotti interrati, l’installazione di un manufatto di accesso al pozzetto dal piano stradale e la ricostituzione della struttura portante il manto stradale con gettata di calcestruzzo, assolutamente essenziale in considerazione della cedevolezza del terreno sottostante e delle dimensioni dello scavo.

Si informa la cittadinanza che entro la mattina di domani, venerdì 9 Agosto, ottenuta un’adeguata capacità di carico statica del calcestruzzo, il tratto di strada interessato dall’intervento sarà riabilitato al transito così da eliminare l’inconveniente registrato da quanti, giustamente, si sono recati nella riviera balneare agrigentina ed hanno incontrato difficoltà nel raggiungere l’arenile e la zona limitrofa.