Insulta medici e si scaglia sui carabinieri al pronto soccorso. Arrestato

Si è presentato al pronto soccorso di Alcamo (Trapani) e, probabilmente in preda ai fumi dell’alcol, ha iniziato a insultare medici e pazienti, creando in pochi minuti il caos. Né è bastato a calmarlo l’arrivo dei carabinieri, che a fatica sono riusciti a immobilizzarlo e arrestarlo. Le manette sono scattate ai polsi di un 43enne, di nazionalità marocchino senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine.

A dare l’allarme sono stati i sanitari del pronto soccorso dell’ospedale San Vito e Santo Spirito di Alcamo, segnalando la presenza di un uomo che stava seminando il panico tra i pazienti. Giunti sul posto, i carabinieri hanno trovato l’uomo in evidente stato di agitazione, che inveiva nei confronti di medici e infermieri, assumendo atteggiamenti particolarmente aggressivi.

Dopo averlo a fatica immobilizzato, i carabinieri lo hanno accompagnato in caserma e arrestato. Dopo la convalida dell’arresto, all’uomo è stata applicata la custodia cautelare in carcere.