Incidente mortale sulla S.S. 115, favarese accusato di omicidio

E’ continuata ieri l’udienza preliminare riguardante il tragico schianto che ha causato la morte di Leonardo Salvatore D’Alessandro, 26 anni, di Palma di Montechiaro. Imputato nella vicenda, per omicidio stradale, è il favarese Giuseppe Alaimo, 25 anni, finito sott’accusa perchè avrebbe causato il sinistro mortale, avvenuto nel luglio del 2017, in un tratto di strada compreso fra il Villaggio Mosè e Contrada Drasy, sulla S.S. 115.

Lo scontro vide impattare un’auto condotta da Alaimo e la moto su cui viaggiava la vittima. Secondo l’accusa la Fiat Punto del favarese avrebbe invaso la corsia dove viaggiava la moto l’avrebbe urtata con violenza facendola precipitare oltre la carreggiata.

Come già nella precedenza udienza aveva fatto la sorella del centauro , nell’udienza di ieri si è registrata la richiesta di costituzione di parte civile di altri familiari del palmese morto.

La difesa, intanto, ha ottenuto la citazione in giudizio dell’assicurazione che, in caso di condanna, risarcisca tutti i danni.

FOTO ARCHIVIO