Inchiesta sui corsi di formazione, Arnone: “Pronto a chiarire”

Giuseppe Arnone, che nei giorni scorsi è stato destinatario di un avviso di garanzia per un inchiesta della Procura, ha fatto sapere, tramite Facebook: “Cercheremo di rispondere con rispetto, a conclusione delle indagini della magistratura. Non so ancora quali sono le accuse precise che gli organi inquirenti mi muovono, sono tranquillo in quanto ho sempre svolto con passione, dedizione ed impegno il mio lavoro. Leggerò le carte quando ce le daranno, riorganizzerò le mie idee continuando a lavorare più di prima con coscienza e rispetto delle persone che ci hanno dedicato momenti di attenzione”.

In merito all’inchiesta della Procura di Agrigento che vede indagato Giuseppe Arnone ed altri, l’Università Niccolò Cusano ha voluto precisare quanto segue: l’Unicusano è del tutto estranea alla vicenda e non coinvolta nell’inchiesta. Si precisa inoltre che i fatti indagati niente hanno a che vedere con l’Ateneo, che non ha mai svolto attività legate ai corsi oggetto dell’indagine.