Incendio chiesa, Comune multa e denuncia Iacp e Curia

L’Istituto autonomo case popolari, e la Curia arcivescovile sono stati denunciati, dagli agenti della polizia Municipale di Porto Empedocle, per inosservanza dei provvedimenti d’autorità. Ed è stata anche elevata loro una multa per non aver ripulito, nonostante vi fosse un’ordinanza del Comune, un terreno ricolmo di sterpaglie, dove nei giorni scorsi s’è sviluppato un incendio che ha carbonizzato la chiesetta del “Bonocore”. A firmare l’ordinanza, che impone anche l’immediata messa in sicurezza dei luoghi, con il transennamento e il divieto di accesso, è stato il sindaco di Porto Empedocle Calogero Martello. All’Iacp, e alla Curia è stato imposto la rimozione dei cumuli di rifiuti, pericolosi e non, tra cui materiali in amianto, e quelli incombusti, entro 7 giorni dalla notifica dell’ordinanza del primo cittadino.