In fiamme due automobili e una casa in ristrutturazione

Notte di fuoco in provincia di Agrigento, dove tre incendi (2 a Licata e uno a Lampedusa) hanno danneggiato due auto e il sottotetto di una casa in ristrutturazione, ma quasi ultimata.
Super lavoro per i vigili del fuoco del distaccamento di Licata, già impegnati con i tanti roghi di sterpaglia. Hanno fatto appena in tempo a spegnere il primo mezzo, e qualche ora più tardi, sono dovuti accorrere per un’abitazione in fiamme.

E’ iniziato tutto in via Burgio, nell’abitato licatese. Qui un incendio, di natura incerta, ha devastato un’automobile. La richiesta d’intervento è partita da alcuni passanti. A scongiurare il peggio il tempestivo intervento dei vigili del fuoco, accorsi sul luogo con una autobotte. Sul posto i carabinieri. Indagini avviate per chiarire le cause.

Per i pompieri nemmeno il tempo di rientrare in caserma, che è giunta un’altra segnalazione: “Presto venite in Guido d’Arezzo, un’abitazione sta bruciando”. I soccorritori sono arrivati nella zona e, hanno trovato in fiamme il sottotetto di una palazzina, interessata da lavori ma quasi ultimati. I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare per quasi due ore prima di completare l’opera di spegnimento, e mettere in sicurezza il resto dell’immobile. I carabinieri hanno avviato gli accertamenti per verificare ogni cosa, e non lasciare nulla al caso.

Infine una vettura è stata interessata da un rogo in contrada “Madonna”, a Lampedusa. Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento isolano. Quasi certo, in questo caso, il fatto accidentale, riconducibile a un corto circuito dell’impianto elettrico.