In casa aveva ecstasy, eroina e cocaina, arrestato giovane

E’ stato trovato in possessi di 50 grammi di hashish, e numerose dosi di ecstasy, eroina, marijuana, cocaina e metadone, pronte per essere smerciate sul mercato locale. A San Biagio Platani, i carabinieri della locale Stazione, unitamente ad un’Unita dei cinofili di Palermo, hanno tratto in arresto un giovane del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il ragazzo, fermato dai militari, ha sin da subito avuto un atteggiamento sospetto agli occhi degli operatori, i quali dopo aver compreso che qualcosa non andava, hanno deciso di iniziare le attività di perquisizione che, estese al domicilio dell’uomo, hanno permesso il rinvenimento della droga.  A poco sono serviti i tentativi del giovane di disconoscere la paternità dei diversi flaconi e dosi, infatti, per lui sono subito scattate le manette ai polsi e, successivamente, gli arresti domiciliari.

Sempre i carabinieri della Compagnia di Cammarata, supportati dal Nucleo cinofili carabinieri di Palermo Villagrazia, hanno eseguito un importante servizio coordinato, volto al controllo della circolazione stradale, ed alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti.
Con il servizio, conclusosi dopo i giorni cruciali della “movida” notturna del circondario della montagna, in un particolare periodo di emergenza sanitaria, i militari hanno raggiunto notevoli risultati in termini di prevenzione e repressione. In particolare: sono state controllate oltre 200 autovetture e 350 persone, eseguite 12 perquisizioni (veicolari, personali e domiciliari) ed elevate contravvenzioni per un importo di oltre 5.000 euro, per guida in stato di ebrezza e mancanza della prevista copertura assicurativa.