Il Soroptimist lancia la campagna contro la violenza sulle donne “Read the signs”

Sarà ancora più ricca e rinnovata la nostra campagna che colora il mondo di arancione e che prevede 16 giorni di attivismo contro la violenza sulle donne, quest’anno incentrata sul tema “Read the signs”, ovvero leggi i segni. Lo ha detto incontrando la stampa, la Presidente del Soroptimist Club di Agrigento Margherita Trupiano.

Come sempre coinvolgeremo molti settori della società e del territorio cominciamo questa sera con la Chiesa ringraziando l’Arcivescovo di Ag Mons. Damiano che tramite Don Giuseppe Pontillo, ha accolto la nostra proposta di ricordare le donne vittime di violenza, nell’ambito della solenne messa che si terrà nella Cattedrale di San Gerlando . E poi il territorio, con l’illuminazione grazie ad Parco della Valle dei Templi, di alcuni ulivi nei pressi del Tempio di Giunone, il roll -up apposto davanti il palazzo della Prefettura e Libero consorzio che con il commissario straordinario del Libero Consorzio Raffaele Sanzo ha voluto concederci lo spazio, una vela accolta  dal dirigente del poliambulatorio Umberto Alletto dell’ ASP, e ancora i comuni di Realmonte, Naro, Camastra, Racalmuto per i quali ringrazio i sindaci di avere aderito alla nostra proposta di illuminare di arancione i monumenti.

I nostri 16 giorni di attivismo coinvolgono naturalmente la scuola con la seconda edizione di “Kindness”, le parole gentili sul cartoncino arancione per addobbare gli alberi di Natale e minare con la gentilezza le radici della violenza. Anche il commercio sarà coinvolto, il direttore Elisa La Rocca ci ha concesso di vestire il centro commerciale Valle dei templi di arancione esponendo manifesti e il contenuto del nostro roll up nelle vetrine. Ci sarà anche lo sport con la partita delle ragazze dell’Akragas women che giocheranno la partita indossando il nastrino arancione. Poi avremo la cultura con una toccante manifestazione su donne e violenza che vedrà delle testimonianze forti. E but ma not least, ci sarà anche l’iniziativa “La dolcezza contro la violenza” perché presenteremo il biscottino antiviolenza che si chiamerà “Soroptiminoe che ha creato per noi lo chef stellato Rosario Matina