Il piccolo Yosuf sei mesi seppellito nel cimitero dei migranti

E’ stato seppellito nel cimitero di Lampedusa, il piccolo di sei mesi della Guinea, Yusuf Ali, morto nel naufragio di un gommone, mercoledì scorso, tra la Libia e il Canale di Sicilia. La bara è stata tumulata nell’area del cimitero di Lampedusa, dove ci sono già altri migranti, anche loro morti durante le traversate dalle coste africane a quelle italiane.

Presente alla breve cerimonia funebre e alla tumulazione, il parroco di Lampedusa, don Carmelo La Magra, e la mamma del bambino: una diciassettenne della Guinea. La mamma di Yusuf si trova, al momento, all’hotspot di contrada “Imbriacola” dove è assistita dai volontari, e da alcuni psicologi.