Il Casteltemini doma la capolista, ma un rigore al 85’ condanna i granata. Domenica al “F.Lombardo” sfida play off

Una gara difficile, molto complicata, lo sapevamo già prima di scendere in campo, ma chi ha assistito alla gara ha visto un grande Casteltermini che fino al 65’ ha giocato a viso aperto dimostrando di poter stare tra le prime della classe, ma l’espulsione ed il rigore concesso al 85’ al Salemi ha tagliato le gambe ai ragazzi di Angelo Vecchio e questa volta nonostante i ragazzi hanno prodotto tanto, al triplice fischio non hanno raccolto nulla.

A termine dei minuti regolamentari il tabellone diceva: Salemi 2 – Asd Casteltermini 1.

Passiamo alla cronaca del match. Per la 18^ giornata del campionato di Promozione allo stadio San Giacomo di Salemi si sono affrontate i padroni di casa del Salemi del Ds Pisciotta contro i granata del patron Sanvito.

Casteltermini che recupera dopo aver scontato il turno di squalifica il tuttofare Peppe Cusumano, ma che costretto a fare a meno di di Giardina, Musumeci e Piazza, Valenti e Saieva ma che nonostante tutto dimostra sin dai primi minuti di giocare a viso aperto e buone trame di gioco.

Infatti i primi 20 minuti di gioco sono di marca granata, ma al 23’ piove sul bagnato perché mister Vecchio è costretto ad operare il primo cambio: fuori per infortunio il giovane Antinoro e dentro Andrea Ferraro.

Mister Vecchio è costretto a ridisegnare l’11 in campo.

Al 33’ la svolta. Il senegalese Sylla si invola verso l’area di rigore, il difensore giallorosso entra senza esito e il direttore di gara concede calcio di rigore.

Sul dischetto si presenta il capitano Carmelo Argento che con freddezza spiazza il portiere di casa e porta in vantaggio il Casteltermini.

Sul finale di match, nei minuti di recupero, al 46 minuto, calcio di punizione dal limite per il Salemi, sulla battuta si presenta Pisciotta che con un destro chirurgico fa 1 a 1.

Il primo tempo si chiude in parità.

Nella ripresa il Casteltermini cerca in tutti i modi di riportarsi in vantaggio, ma la difesa giallorossa è attenta e risponde pronta colpo su colpo.

Al 62’ secondo giallo per Vaccaro e Casteltermini in 10 uomini. Nonostante l’inferiorità numerica il Casteltermini difende con ordine e cerca in più occasioni di portarsi in vantaggio, ma la palla non entra, vuoi l’imprecisione degli attaccanti, vuoi la bravura degli uomini di mister Putaggio.

Quando la partita sembra incanalata sul risultato di 1 a 1, arriva la doccia gelata.

Pisciotta in area non trova spazio perché ben chiuso da Armenio, ma l’attaccante del Salemi appena sente la presenza del difensore granata si butta giù e il direttore di gara ci casca e concede il calcio di rigore.
A 5 minuti dalla fine dagli 11 metri si presenta Li Causi, Priolo intuisce, tocca la sfera, ma la palla resa viscida dalla pioggia si insacca alle spalle del portiere granata per l’incredibile 2 a 1.

Dopo una manciata di minuti finisce la gara: Salemi 2 – Casteltermini 1.

Adesso per gli uomini del patron Sanvito bisogna immediatamente voltare pagina e pensare alla gara di domenica 27 gennaio tra le mura amiche del “F. Lombardo” contro la Folgore Castelvetrano. Un match che si prospetta scoppiettante, perché le due formazione si gioca i play off!!!

Casteltermini a 32 punti e Folgore a 31 punti.

La società e i giocatori chiama a raccolta il pubblico di fede granata di essere presenta in massa domenica al “F. Lombardo”.
I play off passano principalmente da questa gara!