Iacolino e Falzone invitano Firetto ad attenzionare i problemi del San Giovanni Di Dio

AGRIGENTO. I consiglieri comunali di Agrigento, Giorgia Iacolino e Salvatore Falzone, invitano, e confidano nell’impegno, il sindaco Calogero Firetto a rappresentare all’Assessorato regionale alla Salute, ed alla competente Commissione dell’Assemblea regionale,l’esigenza di un potenziamento dell’offerta ospedaliera dell’ospedale di Agrigento in linea con le attese dei cittadini della provincia agrigentina.

Iacolino e Falzone affermano: “Malgrado la professionalità e la buona volontà degli operatori sanitari e gli sforzi della Direzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, restano serie difficoltà nella gestione dei pazienti specialmente nel Pronto Soccorso dell’Ospedale di Agrigento. La carenza di medici e di ausiliari, in particolare, rallenta le procedure di gestione del Triage ed allunga i tempi di permanenza nel Pronto Soccorso.

Perché la Regione si ostina a non autorizzare le procedure concorsuali, dai primari che mancano agli infermieri e ai tecnici, penalizzando le aree di emergenza ed i reparti degli ospedali? La Regione metta mano alla rete ospedaliera riconoscendo all’ospedale di Agrigento la sua centralità ed il suo ruolo preminente nella erogazione di una crescente gamma di prestazioni sanitarie”.



In questo articolo: