I “Falchi” della squadra mobile, sequestrano sostanza stupefacente ed una pistola a due fratelli

In data 20.06 c.a., nel corso di un servizio di P.G. volto alla prevenzione e alla repressione dei reati predatori e del traffico illecito di sostanze stupefacenti, gli uomini dei “Falchi, della squadra mobile, effettuavano una perquisizione domiciliare nel corso della quale rinvano e sequestravano sostanza stupefacente del tipo Hashish ed una pistola Cal. 7.65 di fafricazione cecoslovacca illegalmente detenuta. Sono scattate quindi le manette per due fratelli Lucia Dhanny e Lucia Gabriele. I due fratelli,sono stati posti agli arresti domiciliari. Ieri il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento,dopo aver convalidato l’arresto operato dai falchi della squadra mobile di Agrigento, ha disposto la scarcerazione degli indagati. È stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di firma, nell’attesa del processo. Sono stati ancora una volta i “Falchi” della squadra mobile, una realtà ormai,che grazie al lavoro degli uomini della Squadra Mobile, diretti da Giovanni Minardi, hanno permesso in pochi mesi di raggiungere importanti obiettivi per la sicurezza e la tutela dei cittadini.