I bianco-azzurri dell’Akragas Futsal, sconfiggono una bella e tenace Mabbonath 4 a 2

Strepitosa vittoria per i bianco-azzurri dell’Akragas Futsal, che sconfiggono dopo una partita al cardiopalmo una bella e tenace Mabbonath per 4 a 2.
La squadra della città dei templi approda così alla finale regionale di sabato 13 Maggio a Palermo contro lo United Capaci.

Ma andiamo con ordine:

Akragas FutsalInizia in salita la semifinale per i ragazzi di Peppe Castiglione che vanno subito sotto, subendo un micidiale uno/due dagli ospiti e ritrovandosi cosi dopo solo 5 minuti di gioco sotto di 2 reti.
Saranno Cassata ed Allegra a segnare per i ragazzi di Gallo, permettendo alla squadra palermitana di controllare agevolmente la restante prima parte di gara: vani saranno i tentativi portati dei padroni di casa che sistematicamente si infrangeranno contro l’attenta difesa ospite.Sembra addirittura andare stare stretto all’intervallo il punteggio per gli ospiti: saranno un paio di strepitosi interventi di Cillari sulle letali ripartenze nero/verdi a tenere a galla i bianco azzurri; prima frazione di gioco che termina così sul 2 a 0 per la Mabbonath.

Un punteggio severo ma giusto quello della prima frazione di gioco per i Giganti che però riescono nell’intervallo a trovare nuovi stimoli ed a ricompattarsi rientrando in campo un un piglio decisamente diverso:

l’Akragas della ripresa è decisamente un’altra squadra che martella l’avversario è trova quasi subito con Luigi Mosca la rete che accorcia le distanze e la rimette in partita.
Il forcing agrigentino è ora costante, la manovra più efficace e la squadra più consapevole delle proprie capacità ed arriva al quindicesimo con Carlo Hamici il meritato pareggio.

Da questo momento in poi la gara si fa ancora più emozionante.

Le due squadre si affrontano a viso aperto, combattendo pallone per pallone, ribattuta per ribattuta: la tensione è palpabile, entrambi i rooster cercano la rete che potrebbe ipotecare il passaggio del turno.

Sarà il cuore e la determinazione e perché no un pizzico di fortuna a premiare i padroni di casa che troveranno al ventisettesimo la rete del 3 a 2 con il solito implacabile Hamici bravo e caparbio a trovare lo spiraglio giusto.

Manca poco ed il vantaggio agrigentino obbliga la Mabbanoth a tentare il tutto per tutto rischiando il portiere di movimento che verrà castigato dall’ottimo Davide Cottone che trova la rete del definito 4 a 2 allo scadere.

Il fischio finale è accolto dall’apoteosi del palazzetto agrigentino, oggi caldissimo, che ha incitato i ragazzi bianco azzurri dal primo all’ultimo minuto dimostrandosi forse per la prima volta in stagione un fattore fondamentale.

Saranno tanti e meritati anche gli applausi per gli ospiti; autori di una straordinaria ed intensa partita: la compagine guidata da mister Gallo ha dimostrato di essere una splendida realtà del futsal siciliano, ma oggi se dovuta inchinare alla straripante voglia di vincere dei ragazzi bianco azzurri, che dopo un primo tempo sofferto riesce con tenacia e volontà a conquistarsi la vittoria.

Grazie alla vittoria odierna il rooster della città dei templi conquista un traguardo storico per il futsal agrigentino; il pass ottenuto per la finalissima regionale di settimana prossima è decisamente un traguardo impensabile per una matricola che tra mille difficoltà è riuscita con spirito di sacrificio e compattezza di gruppo ad ottenere alla orima stagione nel massimo campionato regionale.

Per il Gigante ora sabato 13 Maggio al PalaDonBosco di Palermo ci sarà il forte United Capaci, per un incontro che si preannuncia spettacolare tra due squadre che si temono e si stimano a vicenda.

La vincente tra United Capaci ed Akragas Futsal rappresenterà la Sicilia nella fase nazionale degli spareggi per la conquista della serie B.