“Ha maltrattato la madre”, misura di sicurezza per una ragazza

Avrebbe ripetutamente maltrattata la mamma. Con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce, per una 22enne di Sciacca, già sottoposta alla libertà vigilata, è stato disposto il ricovero in una apposita residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza, a Caltagirone.

Ad eseguire il provvedimento emesso dall’ufficio Esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Caltanissetta, sono stati gli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Sciacca.

La ragazza più volte si sarebbe scagliata contro la madre, picchiandola e minacciandola. Adesso dove dovrà rimanere nella struttura almeno un anno, così come disposto dall’Autorità giudiziaria.