Grande partecipazione a Favara per la Cresima

Dovunque nelle varie Chiese parrocchiali dove si amministra la Cresima in questi giorni a Favara, grande è la partecipazione popolare. E dovunque un clima di festa e di raccoglimento, con celebrazioni ben preparate ed animate con canti liturgici appropriati per accogliere il dono dello Spirito.
Come stasera a Favara nella grande Chiesa Madre, dove oltre 800 persone, tra familiari e padrini, con relativi parenti, hanno partecipato alla Santa Messa concelebrata per il conferimento del sacramento a 41 giovani, tutti alunni della scuola media di secondo grado, e residenti nel centro storico che comprende le parrocchie di S. Vito, Carmine, Transito e Matrice; 41 giovani degli oltre 300 che in questi giorni, a Favara nelle varie Chiese, ricevono la Cresima, confermando la loro fede.
La concelebrazione è stata presieduta da don Lillo Argento, presidente del Tribunale Ecclesiastico diocesano ed appositamente delegato dall’Arcivescovo don Franco Montenegro, per questo atto sacramentale cos’ importante e significativo.
Don Lillo proprio questo ha voluto rimarcare nell’omelia parlando della figura di Giovanni Battista, personaggio scomodo e controcorrente che nel suo tempo, con l’esemplarità della sua vita austera e con il coraggio della sua parola che invitava a sfuggire al fascino illusorio degli idoli del suo tempo, invitava ad accogliere Gesù come unico salvatore, con il dono dello Spirto Santo.
Un messaggi che è sembrato proprio essere stato positivamente accolto da questi giovani che nei giorni precedenti hanno vissuto insieme diversi momenti di vita comunitaria, di preghiera, di riflessione e di fraternità in preparazione al sacramento. E così come questa sera, è stato anche ieri e lo sarà sicuramente anche domani, nelle parrocchie di S. Calogero e di S. Giuseppe Artigiano.
La bellezza e forza del Vangelo, trovando il terreno adatto e la libera collaborazione, sono capaci di trasformare, con la guida dello Spirito Santo, la vita del singolo come quella della collettività.
Nella foto il gruppo dei Cresimandi di questa sera in Matrice, con don Lillo Argento ed altri Sacerdoti.

Diego Acquisto