Girgenti Acque S.P.A. insediato l’Organismo di Vigilanza

Potabilità dell’acqua a Montevago; al VIllaggio Mosè:  in via De Sica e via Dei Fiumi.
Dichiarazione di Marco Campione sul nuovo Depuratore di Agrigento

di Alfonsa Butticè

Insediati questa mattina i tre componenti dell’Organismo di Vigilanza di Girgenti Acque S.P.A. Sono stati presentati alla stampa nei locali dell’Hydortecne s.r.l. dal Presidente della società Marco Campione. I componenti sono: Raffaele De Lipsis, Presidente dell’OdV, già Presidente del Consiglio di Giustizia Amministrativo, Consigliere di Stato, magistrato contabile della Corte dei Conti, Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Ugo Marchetti, già Generale di Corpo d’Armata nella funzione di Comandante in seconda del Corpo della Guardia di Finanza, Consigliere della Corte dei Conti, Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Bruno Lo Giudice, Presidente dell’Unione Nazionale Camere Avvocati Tributaristi (U.N.C.A.T.), giurista specializzato in consulenza e contenzioso tributario, Docente Associato della Scuola Post-Universitaria Studi Europei (I.S.E) “Alcide de Gasperi”, Revisore Legale dei conti.Tre personalità illustri che avranno il compito di vigilare sulla corretta adozione delle procedure aziendali onde evitare che la società possa commettere eventuali fattispecie di reato. Un autocontrollo al fine di garantire il rispetto del servizio rivolto agli utenti. Il Presidente dell’OdV Raffaele De Lipsis, insieme agli altri componenti, ha già avuto modo di analizzare la situazione della società: “abbiamo chiesto i documenti e sono abbastanza precisi, completi e qualcosa la stanno ultimando, siamo fiduciosi – ha dichiarato Lipsis – è un primo passo, stiamo acquisendo tutta una serie di documentazione, tra cui il piano della sicurezza, documenti che possono essere utili al nostro operato e benchè la società era priva di un organo di questo tipo – continua il Presidente dell’OdV – andava bene avanti con un metodo di controllo con modalità differenti. Si tratta di acquisirli, verificarli e implementarli”.
L’OdV, nel suo ruolo di controllo e tutela per gli utenti del servizio idrico integrato, dei dipendenti e di chi viene a contatto con la società, si caratterizza per autonomia, indipendenza, professionalità e continuità d’azione. Tre personalità che Girgenti Acque S.P.A. ha individuato nelle competenze legali e organizzative dei componenti insediati oggi e presentati alla stampa:
“E’ stata una ricerca di personaggi che potessero avere la conoscenza, la cultura, e soprattutto la pazienza nel dedicarci quel tempo di cui abbiamo bisogno – ha dichiarato Marco Campione, Presidente della Società – per scolarizzarci e formarci. In questo ultimo anno abbiamo incontrato diverse professionalità, questi ci hanno dato fiducia e hanno accettato l’incarico che abbiamo proposto. Sono professionisti – continua Campione – è chiaro che anche se da noi nominati non avranno variazioni di atteggiamenti nei nostri confronti anzi, tutt’altro. Sono persone che hanno vissuto la loro esperienza dando giudizio e valutazione sulle attività compiute da altri, – e prosegue Campione – noi, l’aspetto che vogliamo ottenere è quello del miglioramento datoci da persone che siano autonome e non corruttibili.”
Il primo incontro con l’Ordine appena insediato nella società è stato di confronto e chiarimenti sulle linee guida da seguire:
“non c’è stato il tempo necessario per verificare tutti i passaggi che sono notevoli e numerosi – ha sottolineato il Presidente di Girgenti Acque – ma una prima impressione, confermata anche dal Generale Marchetti, è quella di un’attività retta con dinamismo e con perfetto rispetto di quelle che sono le norme, – e così conclude Campione – ovviamente approfondiranno, e noi un po’ alla volta modificheremo, ove ci sarà bisogno di modificare qualcosa, ci adegueremo.”

Dichiarazione di Marco Campione sul nuovo Depuratore di Agrigento:

Abbiamo chiesto al Presidente di Girgenti Acque S.P.A., Marco Campione, quale fosse la situazione attuale della depurazione ad Agrigento e così afferma: “sappiamo che il Governo Nazionale sta nominando un nuovo Commissario che si occuperà del settore depurazione e in questo speriamo, affinchè possiamo accelerare le fasi necessarie per potere avviare la realizzazione del nuovo Depuratore di Agrigento“.

Potabilità dell’acqua a Montevago:

Per quanto riguarda la momentanea sospensione del servizio idrico a Montevago ad intervenire è Francesco Barravecchio, consigliere delegato di Girgenti Acque S.P.A., responsabile della qualità dell’acqua, depurazione e sicurezza del personale: “In questo momento l’ASP AG1, Siciliacque e Girgenti Acque stanno effettuando dei prelievi al serbatoio di Montevago. – e precisa Barravecchio – In arrivo al serbatoio comunale di Montevago, Siciliacque, da una ventina di giorni, ha immesso acqua non conforme al Dlgs 31/2001. Abbiamo fatto comunicazione al Sindaco che a sua volta ha emesso l’ordinanza di non potabilità. Comunque non si tratta di inquinamento, ma di alcune decine di batteri coliformi che sono stati trovati nell’acqua in ingresso, il serbatoio anche se dotato di sistema di disinfezione, non riesce a superare questa problematica. – Continua l’ingegnere di Girgenti Acque – per fugare ogni dubbio, questa mattina come società abbiamo chiesto nuovamente all’ASP AG1 una nuova analisi, si è evinto che ancora l’acqua non è potabile e quindi rimane l’ordinanza. Girgenti Acque ha comunque messo a disposizione del comune un’autobotte per chi ne avesse la necessità.”

Potabilità dell’acqua in via De Sica e via Dei Fiumi al Villaggio Mosè:

Per quanto riguarda via De Sica e via Dei Fiumi del Villaggio Mosè, Barravecchio ha spiegato la situazione attuale: “la via De Sica credo che ormai sia in fase di risoluzione anche perchè venerdì abbiamo fatto i prelievi assieme all’ASP AG1 e aspettiamo i risultati. Su via Dei Fiumi abbiamo diviso la problematica in due tranche, su una prima parte pensiamo di avere risolto, dando l’acqua H24, abbiamo fatto le analisi e siamo in attesa del risultato. Sull’altra parte di via Dei Fiumi abbiamo individuato tre strade per le quali è possibile togliere l’ordinanza di non potabilità dell’acqua, su altre tre traverse di via Dei Fiumi della seconda parte dobbiamo fare delle opere, stiamo valutando la possibilità di rifare tutta la rete su queste traverse.” Conclude così l’ingegnere Francesco Barravecchio.