Giovane migrante si uccide nell’hotspot di Lampedusa

Un migrante di giovane età, ospite dell’hotspot di Lampedusa si è tolto la vita nella struttura di contrada Imbriacola. L’extracomunitario, secondo le prime frammentarie notizie, si sarebbe impiccato. I migranti attualmente ospitati nel centro sono quasi tutti tunisini.

Il giovane è stato trovato morto in un casolare vicino al centro di accoglienza di Lampedusa. La scoperta è stata fatta da alcuni ragazzi ospiti dell’hotspot. Il giovane era sbarcato a Lampedusa lo scorso 30 ottobre e qualche giorno dopo gli psicologi del centro di accoglienza avevano consigliato il suo trasferimento dall’isola a causa del disagio psichico vissuto dal migrante che proveniva dalla Tunisia.