Giornate di spiritualità a Pergusa

Si è concluso nell’Oasi Francescana di Pergusa una “Quattro giorni” di spiritualità  della Comunità Cristiani nel Mondo (CCnM)–Discepole del Redentore che opera nei locali dell’ex Seminario Vescovile Minore di Favara, oggi   “Casa dell’Accoglienza Papa Giovanni”.

A suggerire le riflessioni è stato don Luca Saraceno dell’arcidiocesi di Siracusa, gia Rettore del Santuario Madonna delle Lacrime, ed in atto Parroco a Solarino, oltre che  docente di Filosofia nel Seminario interdiocesano di Catania, con inacarichi  pastorali anche a livello regionale .

In un locale  accogliente e distensivo, come l’Oasi Francescana di Pergusa,  con la continua  discreta regìa di don Saverio Pititteri,  si sono vissute giornate  intense di silenzio, spiritulaità e riflessione sul capitolo 17 del Vangelo di Giovanni.  In  cui – come è noto –  c’è davvero il testamento di Gesù, le sue ultime parole,  quasi una sintesi di tutto il messaggio evangelico, che don Luca  ha fatto quasi sensibilmente  gustare,  spiegando versetto per versetto, con incredibile passione umana  e non comune perizia esegetica, tenendo  sempre avvinta l’attenzione di tutti durante le due riflessioni giornaliere, del mattino e del pomeriggio. Incontri davvero formativi di approfondimento del messaggio di Gesù, che  sicuramente segneranno il cammino  umano, spirituale e formativo delle 11  partecipanti, a cui  volentieri si sono uniti due sacerdoti, che normalmente, per ragioni di ministero,  risiedono nei locali dell’ex-Seminario