Ginger in festa

Ginger People& Food si conferma laboratorio culturale e punto di riferimento per quanti amano il buon cibo e sono alla ricerca di nuove emozioni.

Il ristorante di via Empedocle ad Agrigento è il posto giusto per conoscere la cultura e la storia del Senegal che passa anche attraverso la tavola.

Innovazione, tradizione e contaminazione, restano i punti cardine del nuovo ristorante afrosiciliano. Ma qui c’è anche voglia di far festa.

E’ così che ha riscosso successo la prima serata di musica live, dedicata al Senegal. Il tutto arricchito dalla presenza di Bara Gianie, senegalese di nascita, cittadino del mondo. Con lui Abramo Laye Sene, anche lui siciliano di adozione, anche lui proveniente da una famiglia di musicisti dedicati alle percussioni. Jali Diabate, ha incantato i presenti grazie alle note della sua mistica Kora, antico strumento senegalese, di cui ha offerto una performance coinvolgente.

I presenti nel frattempo hanno potuto degustare un menù interessante, elaborato a quattro mani, come sempre, da Marema Cisse e Gero Paino. Passa il tempo, ma i due chef, continuano a completarsi a vicenda e sono sempre in sintonia tra loro.

Apre le portate il Supu- zuppetta di baccalà al coriandolo. Delizioso l’abbinamento del Pollo Yassa con riso bianco. Ma l’Africa e la “sicilianità” si fondono e trovano la giusta armonia culinaria. Si procede infatti con cavatelli con sparaceddu, frutti di mare e curcuma. Anche i secondi si confermano sorprendenti.  Da provare il coniglio marinato alle spezie d’Africa ripieno di cavolo contornato dai pomodori gratinati. Chiude in dolcezza Sherbet al bissap. Il tutto accompagnato da un corposo  Nero d’Avola della C.V.A..  Non ci resta che aspettare il prossimo appuntamento!

Qui di seguito i video di Andrea Vanadia

Le nostre foto

Le Foto di Andrea Vanadia