Giacomo Zilli, il neo rinforzo della Moncada è arrivato ad Agrigento

Un po’ stanco ma sta bene. Giacomo Zilli è arrivato ad Agrigento venerdì sera. Ieri, il neo rinforzo della Moncada, ha incontrato i suoi nuovi compagni per il primo allenamento, questo pomeriggio sarà al PalaEmpedocle come spettatore. Seguirà dalla tribuna la partita tra Fortitudo Agrigento ed Eurobasket Leonis Roma, valevole per l’ultima giornata di andata del campionato di serie A2. Palla a due alle 18. “Sono felice di essere qui – ha detto Zilli – non vedo l’ora di iniziare, aiutare i miei nuovi compagni e conoscere i tifosi di Agrigento”. Zilli, il cui transfer arriverà nei prossimi giorni, si è ormai lasciato alle spalle il passato fatto anche di un brutto infortunio all’anca; adesso sta bene, ma è chiaro che dovrà recuperare la forma fisica migliore. “Abbiamo puntato su un giocatore – ha detto il coach Franco Ciani – che ha vestito anche la maglia azzurra agli europei, uno che non ha andrà a sconvolgere i nostri equilibri di squadra, un innesto in perfetta ottica degli obiettivi della società che continua a puntare sui giovani e che mette dentro atleti di prospettiva”. La new entry in casa Fortitudo Moncada Agrigento è friulana classe ’95. La squadra del presidente Moncada è dovuta correre ai ripari per cercare di colmare il vuoto nel reparto lunghi fortemente condizionato dall’assenza di Paolo Rotondo e dagli acciacchi di Jalen Cannon costretto a fare gli straordinari. Il General manager Cristian Mayer non aveva molte scelte in un mercato che non offre tantissimo ed ha optato per un italiano emigrato negli States. Si tratta appunto di Giacomo Zilli (206cm x 116kg) che ha giocato 4 anni nei Bulldogs dell’Università della North Carolina con sede ad Asheville.

Il giocatore – ex nazionale under 20 –  è in ripresa e l’infortunio all’anca procuratosi all’inizio dello scorso anno, è ormai un ricordo. Nell’ultima stagione da senior ha messo a referto 4 punti con quasi 2 rimbalzi a partita giocando una media poco superiore ai 9 minuti. Nella sfida di questa sera, Agrigento troverà l’ex Alessandro Piazza. Il playmaker bolognese ha vestito la canotta biancoazzurra dal 2013 al 2017, disputando 103 partite con la maglia della squadra della città dei templi. Protagonista della stagione dei record in A2 Silver e nella cavalcata dei playoff, conclusasi sul campo di Torino (poi promossa in A1), Alessandro Piazza, torna al PalaMoncada da ex:  “Dopo quattro anni per me sarà abbastanza emozionante. Rivedrò tanti amici e tante persone alla quale ho voluto e voglio molto bene. Sarà una partita davvero speciale e non vedo l’ora di giocare. Ho ricevuto tanti messaggi in settimana, spero – aggiunge Piazza – che il PalaMoncada sia pieno di gente – rivedere tanti amici fa sempre piacere. È una partita difficile su un campo ostico e che conosco bene, contro una quadra solida e ben allenata, che sta disputando un’ottima stagione. Noi stiamo cambiando pelle dopo gli ultimi acquisti. Tatticamente non sarà una partita semplice”. La Leonis Roma non è solo Piazza, ma è chiaro che sarà lui il giocatore su cui tenere i riflettori. “Piazzino” come abitualmente lo chiamano ad Agrigento conosce bene l’ambiente, ma adesso è un giocatore della Leonis Roma.