Fusti sotterrati nella sabbia, sequestrato tratto di spiaggia

Il personale della Guardia costiera su ordine della Procura della Repubblica di Sciacca ha sequestrato un tratto di arenile ad Arenella, sul litorale saccense. L’ipotesi di reato su cui si indaga è occupazione abusiva di suolo demaniale.

Gli uomini della Guardia costiera di Sciacca hanno delimitato l’area, dove, dopo una segnalazione sono stati individuati due fusti di plastica, ben nascosti sotto la sabbia, collegati l’uno all’altro da un tubo di plastica, che sempre ben coperto dalla sabbia, arrivava fino al mare.

Le acque che venivano sversate in mare sono state prelevate, e saranno sottoposte ad analisi, mentre l’area, nell’ultimo tratto di arenile di località Arenella, è stata posta sotto sequestro.