Fucile, pistole e proiettili, arrestato 69enne

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Canicattì, hanno tratto in arresto, lo scorso fine settimana, Salvatore Migliore, 69 anni, pensionato del luogo.

Le manette sono scattate in esecuzione di una ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo in quanto Migliore deve scontare una pena divenuta definitiva con sentenza della Corte di Cassazione.

La pena, nello specifico, è di 2 anni e 4 mesi oltre ad una sanzione di 5.000 euro. Migliore deve scontare la pena residua di 4 mesi e 15 giorni.

I fatti di cui Migliore ha dovuto rispondere alla giustizia riguardano un arresto, avvenuta in flagranza di reato, nel 2014, quando l’uomo fu arrestato, insieme al fratello, con l’accusa di ricettazione e detenzione abusiva di armi clandestine, in particolare un fucile, due pistole, con matricola abrasa, a numerose cartucce.