Frattura Forza Italia-sindaco: assessore Scinta presenta le dimissioni

Dai colpi “interni” in maggioranza al disagio dell’assessore Antonino Costanza Scinta che è in quota Forza Italia. Il dibattito politico al consiglio comunale di Agrigento si scalda di ora in ora e l’assessore Scinta ha deciso di presentare le dimissioni al sindaco‏. Ma il primo cittadino, almeno al momento, le ha congelate. “Non mi ritengo responsabile di questo scontro con Forza Italia- commenta il primo cittadino- e non mi sono piaciuti i toni utilizzati. Un confronto è lecito ma non in questi termini. Al momento ho congelato le dimissioni dell’assessore Scinta che stimo come persona e professionista. Seguiamo gli sviluppi della vicenda”. Scinta non ha rilasciato alcuna dichiarazione, rimanendo fuori dal dibattito ma l’imbarazzo è immaginabile anche perché è stato tirato in ballo da alcune dichiarazioni dei consiglieri di maggioranza in risposta alla nota di Civiltà, Cantone e Gramaglia: “Riporre la fiducia sugli alleati politici che rivestono per esempio incarichi quali una Presidenza del Consiglio Comunale, un Assessorato, una Presidenza di una Commissione Consiliare o altro, non significa considerare tutto ciò un “cerchio magico” ma bensì un accordo di natura politica fondato sulla lealtà”, queste le parole dei consiglieri Cirino e Cacciatore.

Bisognerà adesso capire: Forza Italia e Miccichè saranno ancora alleati?