Fortitudo Agrigento, al via la preparazione

Estate finita per la Fortitudo Agrigento, da giovedì 18 agosto a raccolta per cominciare la preparazione. Attesi in città gli americani Daeshon Francis e Kevin Marfo, che arriveranno qualche giorno dopo. Mentre per completare il roster si attende  la risposta di Giuseppe Cuffaro. Come tradizione il raduno è previsto al PalaMoncada, la preparazione sarà fatta in sede. Devis Cagnardi non vede l’ora di vedere all’opera gli atleti. Il coach tornato ad Agrigento dopo una parentesi di due stagioni è molto carico ed ha tutta la voglia di riprendere da dove aveva lasciato. Cagnardi allenò la Moncada l’anno in cui scoppiò la pandemia. La sua Fortitudo era seconda in classifica e lottava con Torino per la leadership della serie A2. Poi il blocco per il dilagare del virus e la decisione di di ripartire dalla serie B in attesa di tempi migliori. Ora Agrigento ha riconquistato la serie A2 ed una serie di contingenze, compreso il passaggio di Michele Catalani all’Olimpia Milano, ha fatto si che coach Cagnardi potesse tornare ad allenare all’ombra dei templi. “Dobbiamo lavorare da subito per trovare la forma migliore – dice Cagnardi, sono molto contento delle scelte fatte per il roster”. Occhi puntati su Daeshon Francis, si tratta di un giocatore eclettico capace di infiammare il pubblico del Palamoncada, arriva dunque alla corte di coach Cagnardi il classe ’96 alto 1.95 metri per 95 kg, Scorer fisico dotato di grande atletisimo.Tutto da scoprire Kevin Marfo, si tratta di un lungo, classe ’97, alto 203 cm per 112 kg, può giocare in due ruoli, ottimo nei rimbalzi e come passatore. “Kevin – dice Cagnardi – è un ragazzo che nella sua carriera collegiale ha dimostrato di avere caratteristiche sia umane che tecniche che riteniamo essere in linea con il percorso che abbiamo disegnato per la nostra squadra. Pensiamo possa portare le sue qualità di rimbalzista e di passatore e che usi la sua stazza con energia per ingombrare la nostra area, è un giocatore con margini di miglioramento e possiede l’etica per continuare a lavorare su se stesso. Personalmente non vedo l’ora di lavorare con lui. Marfo, la prima volta fuori dagli Usa, è un lungo versatile, mobile e dinamico. Ha un tipo di gioco molto completo su entrambi i lati del campo. Rimbalzista ottimo con un timing eccellente – ma quello che impressiona è anche la sua visione di gioco. Nel 2019-20 Marfo è stato il miglior rimbalzista della D1 con 13.3rimb di media a partita. Come Senior a Quinnipiac nel 2021-22 invece, non solo è stato il miglior rimbalzista di squadra (10.2 di media), ma anche il miglior assist man (3.9 as di media a partita).