Fondazione teatro Pirandello: Alessandro Patti è il presidente

“La nomina del nuovo presidente entro martedì”. E così è stato. La fondazione Teatro Pirandello ha definito la “governance”. Alessandro Patti, ex consigliere comunale di Agrigento,  è il nuovo presidente, il suo vice Andrea Cirino. La nomina è avvenuta ieri sera , 22 novembre 2021, nel corso della prima riunione del nuovo CdA della Fondazione.  All’incontro erano presenti anche gli altri componenti del direttivo, Gaetano Airò, Giuseppe Micciché e Salvatore Nocera Bracco. “L’arte rinnova i popoli e ne rivela la vita. Vano delle scene il diletto, ove non miri a preparar l’avvenire”. Cita la frase impressa sul Teatro Massimo, spesso attribuita a Pirandello, il nuovo presidente Alessandro Patti: “Ringrazio vivamente tutti i membri del nuovo CdA della Fondazione Teatro Pirandello – Valle dei Templi di Agrigento per avermi eletto – prosegue – . Dopo la necessitata approvazione del suo nuovo Statuto, la Fondazione è adesso chiamata ad un’ardua ma entusiasmante missione: portare a compimento il suo processo di autonomia e indipendenza e, conservando quanto di buono sinora fatto, osare di “preparar l’avvenire”, ergendosi a punto di riferimento, di formazione, produzione e sviluppo dell’arte in tutte le sue forme e nei modi previsti dallo Statuto.

Espletate le formalità di rito, siamo già al lavoro, il fine è inaugurare l’agognata ripresa della stagione teatrale che, come noto, avverrà il 27 e 28 novembre prossimi con Enrico IV di Luigi Pirandello, per la regia di Yannis Kokkos, con Sebastiano Lo Monaco e Mariàngeles Torres”.