Favara, sulla Farm il notaio e la sindaca trovano l’intesa

Favara – Soluzione positiva tra Comune e Farm

Soddisfazione a Favara per il contenuto di una nota stampa, diffusa  in queste ore,  dal Comune, in cui sembra decisamente avviata a soluzione positiva la diatriba sulla legalità, tra i dirigenti comunali, il cui operato dalla Sindaca Anna Alba era stato giudicato ineccepibile,   ed i responsabili della Farm.

La Sindaca pentastellata, senza perdere  tempo, come annunciato nel  Comunicato di qualche giorno fa, nella mattinata di oggi ha riunito  attorno ad un tavolo le due parti. La soluzione trovata ci pare proprio quella del buon senso, nella scrupolosa osservanza della normativa vigente, che offre a tutti un esempio di vera legalità, “in ossequio ai criteri di onestà, trasparenza e competenza”.

Nel comunicato si dice infatti che “gli uffici comunali si sono impegnati alla revoca dell’ordinanza di ripristino dei luoghi,  previa presentazione di Farm di tutta la documentazione utile al superamento di tutte le criticità presenti; la revoca è subordinata alla richiesta in sanatoria delle strutture conformi”.

L’ultimo impegno, cioè la richiesta di sanatoria da parte della Farm,  ci sembra davvero il punto di svolta, cioè il perno dell’accordo raggiunto,  che guarda subito al futuro.

Perché  c’è ancora di più !  si annuncia  infatti che  Comune  e Farm si vedranno ancora nei prossimi giorni per trovare un accordo pieno su una “Convenzione di gestione”. Non solo, “Giunta del M5S procederà inoltre al riconoscimento della Farm quale luogo di interesse pubblico attraverso una atto da presentare all’approvazione del Consiglio Comunale”.

Mi pare proprio che ci siano fondati motivi per essere soddisfatti e rafforzare quel cammino di vera legalità, onesta  e trasparente, che non calpestando i diritti di nessuno, nel rispetto dei ruoli,  senza cavilli furbeschi, può avviare un futuro decisamente nuovo di  vero progresso economico e civile.

Diego Acquisto