Falsi certificati per pensioni di invalidità e per l’accompagnamento, indagate 73 persone (12 medici)

Un neurologo dell’Asp, e una seconda persona, sono stati arrestati, poi posti ai domiciliari, due obblighi di dimora, sette divieti di esercitare la professione di medico, anche per due dell’Inps, per complessivi 73 indagati, compresi 12 medici dell’Asp e 5 dell’Inps. Inoltre sequestrati beni per 600mila euro. E’ il bilancio dell’inchiesta ‘Ippocrate’ contro falsi invalidi, condotta dalla Procura di Siracusa, in seguito alle indagini dei carabinieri della sezione di Polizia giudiziaria. Secondo l’accusa i medici redigevano falsi certificati per pensioni di invalidità e per l’accompagnamento.