Estorsioni a commercianti, avviate le indagini

I carabinieri della Compagnia di Canicattì, guidati dal capitano Luigi Pacifico, hanno avviato le indagini per individuare gli autori di una “raffica” di estorsioni a negozianti, e titolari di bar e panifici.

Diverse richieste di denaro, perlopiù piccole somme da 5 a 20 euro. I protagonisti – dai primi accertamenti dei militari dell’Arma -sarebbero soggetti già noti alle forze dell’ordine.

Sono stati proprio i commercianti a rivolgersi ai carabinieri chiedendo maggiori controlli.