Esplode bombola del gas, due persone ustionate

Hanno riportato ustioni un pensionato settantenne e un quarantacinquenne, entrambi di Agrigento, rimasti coinvolti, nello scoppio di una bombola di gas, che il più giovane stava per sostituire. Sono finiti all’ospedale “San Giovanni di Dio”.
L’incidente si è verificato all’interno di un’abitazione, al primo piano di una palazzina di via Duomo, a pochi passi dalla Cattedrale di San Gerlando, nel centro storico di Agrigento.

L’anziano proprietario dell’immobile avrebbe riportato bruciature superficiali, e qualche contusione, le sue condizioni di salute non desterebbero preoccupazione. E’ stato trattenuto in ospedale per le cure del caso.
Più gravi le condizioni dell’altro ferito, che avrebbe riportato ustioni sparse sul 70 per cento del corpo. Nelle prossime ore dovrebbe essere trasferito al Centro grandi ustioni dell’ospedale “Civico” di Palermo.

A soccorrere i due feriti i vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento, e gli operatori sanitari del 118. Le cause, che hanno provocato prima una fiammata, poi la deflagrazione, sono ancora al vaglio.