Esondazione fiume Akragas, gli abitanti di via Teti: ci hanno lasciati soli

VIDEO. Maltempo, al via la conta dei danni:

Piogge forti e violente raffiche di vento che hanno colpito varie zone delle città soprattutto sulla costa. Al Villaggio Peruzzo danni, disagi e paura per l’esondazione del Fiume Akragas. Il giorno dopo, l’allerta sembra essere rientrata, ma gli abitanti contano i danni, manca la corrente e l’acqua potabile: «Abbiamo avuto paura, non si è visto nessuno del Comune per verificare la situazione e per darci l’aiuto necessario, le nostre case allagate, niente acqua potabile».

GUARDA LE VIDEO INTERVISTE

LEGGI ANCHE: Emergenza Fiume Akragas, parla Attilio Sciara responsabile protezione civile comunale

Ad Agrigento,  sono venticinque le famiglie agrigentine che nella notte di ieri sono state fatte evacuare dalle loro abitazioni interessate all’esondazione del fiume Akragas, in particolare via dell’Olimpo, via Apollo e in parte viale Emporium.

“Le operazioni  – fa sapere l’ufficio stampa del primo cittadino – sono state seguite e monitorate dal sindaco Lillo Firetto e dal Coordinamento che fa capo alla Prefettura, attraverso le sale operative della Protezione Civile Comunale e la Sala operativa dei Vigili del fuoco con la presenza dell’assessore comunale Gabriella Battaglia. Non si è reso necessario fornire ricovero alle famiglie sfollate perchè tutte autonomamente hanno potuto fare ricorso a sistemazioni di fortuna presso familiari. Il sindaco Firetto ha effettuato sia nella notte che nelle prime ore di questa mattina lunghi sopralluoghi nelle zone colpite dall’esondazione per rendersi conto dell’entità dei danni e per incontrare le famiglie così gravemente colpite dalla piena del fiume”.