Il tutto esaurito per Giufà al Posta Vecchia (FOTO)

-di Calogero Longo

Il teatro della Posta Vecchia di Agrigento diretto da Giovanni Moscato nella settimana del Mandorlo in Fiore cioè dal 6 all’ 11 marzo grazie al Parco Archeologico Valle dei Templi ha realizzato uno spettacolo dove vengono raccontate alcune storie di Giufa’. Il programma prevede 2 spettacoli: uno mattutino (ore 11) dedicato alle scuole e uno pomeridiano (ore18) entrambi con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Chi è Giufa’ ? Giufa’ è un curioso personaggio popolare della narrativa di numerosi paesi del Mediterraneo e oltre, è una delle figure tipiche del finto sciocco che riesce a proporsi per arguzia, l’originalità delle soluzioni e per la comicità che scaturisce dal suo strano agire. Tipico esempio dello stolto, dello sciocco, dell’imprevedibile, dell’insofferente all’autorità, Giufa’ cerca cerca sempre di farla franca o di ottenere vantaggi personali, anche se spesso può apparire molto credulone, una facile preda per i truffatori. Nei molti racconti dedicati alle sue peripezie Giufa’ viene immerso nella cultura siciliana di fine 800 e inizi 900 in cui si caccia spesso nei guai riuscendo a uscirne quasi illeso, viene evidenziato come un personaggio candido e spensierato che vive alla giornata ma al tempo stesso personaggio saggio e caricatura comica del bambino siciliano. Questo divertente e soft spettacolo, della durata di 75 min, ha visto come protagonisti indiscussi i componenti del cast: Aristotele Cuffaro, Giovanni Moscato, Graziana Lo Brutto, Susy Indelicato, Luigi Corbino, Donatella Giannettino. Regia e Testo: Camillo Mascolino Musicisti (cantastorie): Dario Mantese e Ciccio Carnabuci. Costumi: Donatella Giannettino. Organizzazione: Fausto Bruccoleri.

Calogero Longo


Giufà una vita da fiaba al Teatro della Posta Vecchia.