Emozioni, devozione e gran caldo, San Calogero tra la gente

Nonostante il caldo rovente in migliaia in piazza per la seconda domenica di San Calogero, ossia ultimo giorno dei festeggiamenti in onore del Santo più amato dagli agrigentini. La sagra del grano, i tamburinara, l’uscita del feretro portato a spalla dai devoti . Un appuntamento tra fede e tradizione, religione e paganesimo. Tutto si fonda nella festa per eccellenza della città dei templi, quella a San Calogero, il Santo Nero, dei miracoli. Una festa di popolo, un atto di amore, quello dei devoti, nei confronti del santo che aiutò la città ad uscire dalla carestia.

FOTO DI COPERTINA PASQUALE SORELLA