Ecco perché la tua ESTA o VISA può essere respinta

Ecco perché la tua ESTA o VISA può essere respint

Sai già quali documenti servono per andare in America?

A volte, si crea confusione tra Visti e altri documenti necessari a viaggiare negli USA. In realtà è più facile di quanto si creda riuscire a distinguere tra la necessità di avere un Visto e la possibilità di viaggiare senza.

Il Visto è obbligatorio quando vuoi lavorare, trasferirti permanentemente sul suolo statunitense, quando vuoi studiare oppure quando vieni trasferito in una sede oltreoceano dell’azienda per cui lavori.

Se invece vuoi andare negli Stati Uniti d’America solo in vacanza, puoi farlo anche senza Visto.

Prima di partire, dovrai soltanto compilare un modulo online e inviarlo attraverso il sistema ESTA, così riceverai in automatico un documento ufficiale che ti autorizza a viaggiare.

Attenzione però. Il governo americano non rilascia automaticamente a tutti il permesso per entrare sul suolo a stelle e strisce.

Bisogna infatti disporre di requisiti personali indispensabili per entrare, come essere privi di precedenti penali a proprio carico, avere il passaporto valido e altro ancora.

Ecco quali sono i requisiti per l’ESTA, i motivi per i quali la domanda può essere respinta e cosa fare in caso di esito negativo.

Turista Senza Visto

Puoi andare in vacanza negli USA per un massimo di tre mesi solo con il passaporto valido e l’ESTA per USA.

Questo documento, conosciuto anche con il nome di ESTA Visto USA, non viene concesso in automatico a tutti i richiedenti, ma soltanto a chi è in possesso dei requisiti fondamentali.

Per richiedere l’ESTA online è necessario compilare un modulo che pone una serie di domande di natura personale, le cui risposte sono utili al governo americano per capire chi richiede l’accesso al suolo statunitense.

L’ESTA, acronimo di Electronic System for Travel Authorization, può essere richiesto dai cittadini di tutte le nazioni aderenti al Visa Waiver Program, uno speciale programma che consente di viaggiare negli States senza Visto. 

L’Italia rientra nel programma, per cui tutti i cittadini italiani in possesso di passaporto elettronico o biometrico possono fare richiesta e viaggiare per 90 giorni negli USA senza Visto.

Non Autorizzato al Viaggio

Il rifiuto della domanda ESTA può rappresentare un problema.

I motivi per cui solitamente viene rigettata non sempre sono collegati ai requisiti personali, ma un rifiuto da parte del governo può compromettere le future possibilità di viaggio.

Il modulo è ricco di domande ed è piuttosto facile sbagliarsi, anche se si parla bene la lingua inglese, quindi va letto e compilato prestando la massima attenzione a tutti i campi presenti.

I motivi principali e che più frequentemente portano al rifiuto dell’autorizzazione ESTA sono:

  • Risposte mendaci
  • Errori nei dati inseriti (anche di battitura)
  • Passaporto scaduto
  • Precedenti penali
  • Periodo di permanenza superiore a 90 giorni
  • Aver viaggiato in paesi quali Iran, Iraq, Nord Corea, etc.
  • Precedenti domande rifiutate

È normale avere dubbi sulla compilazione e per questo motivo è meglio farsi aiutare da esperti che possono rivedere la domanda a caccia di errori e possibili motivi di rifiuto.

Per maggiori informazioni sull’ESTA visita questo sito e riduci il rischio di vedere la tua domanda rifiutata.

Domanda Rifiutata: Che fare?

Hai presentato la domanda ma è stata respinta?

Potrai comunque viaggiare negli USA richiedendo una non-immigrant Visa.

Certo, il processo sarà più lungo e articolato, ma se desideri volare oltreoceano possedere il Visto adeguato è l’unica alternativa.

In tutti i casi, una volta inviata la domanda ESTA online, potrai conoscerne lo stato dopo alcune ore o al massimo entro 72 ore.

Se dovessi notare che è ancora in pending, dovrai soltanto avere un altro po’ di pazienza, dato che sarà ancora in fase di revisione.

Il rilascio dell’autorizzazione elettronica al viaggio avviene quasi sempre nell’arco di poche ore, ma è consigliato richiederla almeno una settimana prima della partenza per evitare spiacevoli sorprese.

Ora che sai quanto è facile andare in vacanza negli USA, devi solo preparare l’itinerario e le valigie.