E’ morto Ennio Morricone, “il maestro lucido fino alla fine”

E’ morto Ennio Morricone, “il maestro lucido fino alla fine” I funerali in forma privata, aveva 91 anni. Come ricorda Askanews ha venduto inoltre più di 70 milioni di dischi. Originario di Arpino (Frosinone), ma nato a Roma il 10 novembre 1928, si diploma al Conservatorio di santa Cecilia in tromba. Lavora in Rai appena un giorno, dimettendosi non appena apprende che gli sarà preclusa ogni possibilità di carriera. Negli anni 60 compone e arrangia successi come Pinne fucile ed occhiali/Guarda come dondolo, Abbronzatissima, Hully gully in 10/Sul cucuzzolo, Sapore di sale di Gino Paoli, Se telefonando. Dal 1964 comincia la sua collaborazione con Sergio Leone, compagno di scuola fin dalle elementari. Un sodalizio che comincia con Per un pugno di dollari (1964), per il quale vinse il suo primo Nastro d’argento nel 1965, e si conclude con C’era una volta in America (1984). In mezzo Per qualche dollaro in più, Il buono, il brutto, il cattivo, C’era una volta il West, Giù la testa. La prima nomination per un Premio Oscar arrivò nel 1979 per la colonna sonora di I giorni del cielo. Seguiranno Mission, The Untouchables – Gli intoccabili, Malena, C’era una volta in America. Il 25 febbraio 2007, dopo cinque candidature non premiate, gli venne conferito, accompagnato da una standing ovation tributatagli dalla platea, il Premio Oscar alla carriera. A consegnargli il premio l’attore Clint Eastwood, icona dei film western di Sergio Leone. Il 28 febbraio 2016 ottiene il prestigioso riconoscimento alla Migliore colonna sonora, composta per The Hateful Eight, film di Quentin Tarantino.