Due rapine a distributori di carburanti. Ad agire due banditi armati di coltello

Ancora una volta presi di mira distributori di carburanti. Ci sono state due rapine a mano armata, e in entrambi i casi, ad agire sarebbe stata la stessa mano criminale. E’ successo tra le 18:30 e le 19 di venerdì, a Canicattì e Ravanusa.
Due banditi, col volto coperto, uno dei quali armato di coltello, ha rapinato il distributore di carburanti “Sicilpetroli”. Hanno avvicinato l’addetto alle pompe, e si sono fatti consegnare il denaro, che aveva in tasca, circa 400 euro. Poi sono fuggiti a bordo di un’utilitaria.

Poco più tardi altra rapina al distributore di carburanti, all’uscita dell’abitato di Ravanusa, con direzione Campobello di Licata. I malviventi hanno arraffato altri 500 euro, e si sono allontanati velocemente. A Canicattì intervenuti i carabinieri della locale Compagnia, e i poliziotti del Commissariato.
A Ravanusa accorsi i militari dell’Arma della locale Stazione e della Compagnia di Licata. Avviate le indagini. Gli investigatori stanno cercando eventuali filmati di telecamere di impianti di video sorveglianza.