Due medici agrigentini tra le “eccellenze” nazionali

Due giovani medici agrigentini tra i migliori tre casi clinici presentati alla 52esima edizione del congresso nazionale ANMCO (Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri) che si è tenuto a Rimini.

Si tratta dei cardiologi Patrizia Carità e Calogero Casalicchio. La prima è dirigente medico in servizio al reparto di cardiologia ed emodinamica diretto da Giuseppe Caramanno. Il secondo, anche lui dirigente medico, è risultato vincitore della diciassettesima edizione del “Campionato di refutazione di elettrocardiogrammi”.

Nello specifico caso di Patrizia Carità, la commissione giudicatrice ha particolarmente apprezzato un complesso caso che ha messo in pericolo di vita una giovane donna e il cui successo è stato reso possibile “grazie alla preparazione degli operatori intervenuti a ad un’efficace collaborazione multidisciplinare ed inter-ospedaliera.”