Droga, La polizia di Canicattì ferma uno straniero di 31 anni

CANICATTI’. Gli agenti della sezione Volanti del commissariato di pubblica sicurezza di Canicattì, coordinati dal nuovo dirigente, il vice questore Cesare Castelli, in servizio di controllo del territorio e di repressione dei reati, nel centro cittadino hanno fermato un giovane rumeno, residente a Canicattì, in atteggiamento sospetto.

La perquisizione personale ha dato esito positivo poichè, addosso al giovane (L.E. le iniziali, di 31 anni), sono stati rinvenuti due involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo hashish, per un peso complessivo di quasi 20 grammi. La successiva perquisizione presso il domicilio dello straniero residente in città ha permesso di recuperare un piccola quantità dello stesso tipo di stupefacente, detenuta illegalmente.

L’operazione si inquadra in una più ampia attività di controllo del territorio che ha come obiettivo la prevenzione e la repressione dei reati. La presenza dei poliziotti, sul territorio, soprattutto nelle ore serali, è molto apprezzata dai cittadini che chiedono maggiore sicurezza.



In questo articolo: